La bibbia che sbugiarderebbe Gesù: “Gesù è solo un profeta”

di Anna Fraddosio Commenta

La storia che riguarda la Bibbia e quindi la vita di Gesù Cristo sembrerebbe diventata ormai come il gioco del telefono senza fili, si parte dicendo una cosa e si finisce capendone tutt’altra; è possibile che in 2000 anni di trascrizioni, interpretazioni, traduzioni e opinioni differenti si sia un po’ persa o capita male la vita trascorsa fatta da Gesù?

Nel 2013 fu data la notizia della scoperta di una bibbia risalente a 1500 anni fa; la bibbia era stata rivenuta 13 anni prima e tenuta nascosta in una cassetta di sicurezza nella città di Ankara, da un gruppo che commerciava illegalmente antichità.

La bibbia si presenterebbe con una copertina di pelle, con le pagine in oro, che adesso con l’azione del tempo si mostrerebbe nero, scritta in dialetto aramaico, lingua parlata da Gesù. Si pensa che questa bibbia sia un’autentica versione del Vangelo di Barnaba, un discepolo di Gesù, che era noto per i suoi viaggi con l’apostolo Paolo descritti del libro degli Atti.

Con grande costernazione del Vaticano, che continua ad affermare che sia solo una bufala e una trovata dell’Islam per attaccare la religione Cattolica-Cristiana; la News Agency controbatte dicendo che la lingua in cui è stata scritta la bibbia e ancora parlata e quindi di facile traduzione e interpretazione. Nulla lascerebbe dubbi sul fatto che in questa bibbia ci sia scritto che Gesù non è stato crocifisso, non era il Figlio di Dio, ma un profeta chiamato Paul, che Gesù ascese dal cielo vivo, e che Giuda fu crocifisso al suo posto. Inoltre sul libro trovato esiste uno scritto che prevede l’arrivo di Maometto e l’arrivo di un ultimo messia Islamico, cosa che avverrà presto nel nostro futuro.

Si ritiene che, durante il Concilio di Nicea, la chiesa cattolica raccolse a mano i vangeli che formano la Bibbia come la conosciamo oggi, omettendo il Vangelo di Barnaba (tra molti altri) a favore dei quattro vangeli canonici: Matteo, Marco, Luca e Giovanni. Molti testi biblici hanno cominciato ad affiorare nel corso del tempo, compresi quelli del Mar Morto e i Vangeli Gnostici; ma questo libro in particolare, sembra preoccupare il Vaticano.

Cosa succederebbe al mondo cristiano se si venisse a scoprire con assoluta certezza che il loro Dio, non è esattamente quello che pensano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>