Un segno di Dio

di Anna Fraddosio Commenta

Chi ha creato il mondo, l’universo e tutto ciò che ci circonda è nascosto da qualche parte, non lo vediamo, non lo sentiamo e ognuno di noi da a “Lui” nomi e rappresentazioni diverse, c’è chi lo chiama Allah, chi lo chiama Dio o Gesù Cristo, abbiamo comunque la convinzione che qualcosa lassù c’è, seppur non lo vediamo. La fede è l’ultima e l’unica speranza che abbiamo quando ci sentiamo ormai persi, qualunque essa sia.

Esistono persone che inventano miracoli e fatti inspiegabili per convincere che il “Loro Dio” esiste, a discapito dei più creduloni e poi esistono fatti inspiegabili che nessuno ha organizzato ma che semplicemente provengono da quel Dio che ogni tanto vuole assicurarci di esistere per davvero.

L’acqua è uno degli elementi più puri che abbiamo in natura, essa non è stata creata dall’uomo non è stata manipolata e quindi è sempre stata vista sacra e usata quindi nei più importanti riti religiosi, durante le purificazioni, duranti i battezzi ecc. Essa è energia proprio come il Dio che l’ha creata e da Egli può essere plasmata esattamente come è successo nella storia che adesso vi racconterò.

Ciò che avvenne nell’Ottobre 2009 in provincia di Cordoba in Argentina ad Erica Mora e a suo figlio Valentino ha dell’incredibile e del miracoloso. Erica Mora aveva portato suo figlio nella parrocchia dell’Assunzione di Nostra Signora per ricevere il primo sacramento, il battesimo. Nulla quindi di più comune di una cerimonia di battezzo dove il parroco Osvaldo Macaya, prende il piccolo e gli versa l’acqua santa sul capo, mentre la fotografa, Maria Silvana immortala quel momento fatidico; se non fosse che allo sviluppo delle foto realizzano di aver immortalato una cosa incredibile. Difatti in una foto che racchiude il momento esatto in cui il parroco versa l’acqua sul capo del piccolo, l’acqua assume una forma strana: la corona del Santo Rosario.

La foto inizia a fare il giro fra i credenti e fra gli esperti di fotografia che constatano che la fotografia non ha nulla di modificato, che non esistete nessun effetto ottico che può affermare che la foto è tarocca e che semplicemente quella foto è la prova che un Dio esiste. La mamma del piccolo, di fronte a tutto ciò non ha parole e dice “E’ un segno che abbiamo bisogno di credere in Dio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>